Biografia

Denia Mazzola-Gavazzeni, bergamasca, è soprano, docente di canto, arte scenica, autrice di testi per il teatro musicale, regista e presidente fondatrice dell’associazione Ab Harmoniae Onlus Italia – Francia – Montecarlo.

 

Canta in Italia e all'estero dal 1981, ed ha, al suo attivo, l’interpretazione di più di 178 titoli in ambito operistico, oratoriale, sinfonico vocale e cameristico.

 

Si esibisce nei teatri nazionali e internazionali più prestigiosi, fra i quali si citano almeno il Teatro alla Scala di Milano, Accademia di S. Cecilia di Roma, il Teatro Comunale di Firenze, La Fenice di Venezia, Il Carlo Felice di Genova, il S. Carlo di Napoli, il Massimo di Palermo, il Bellini di Catania, il Festpielhaus di Salzburg, la Deutsche Oper di Berlino, il Festival di Bregenz, Opera di Frankfurt, Festival di Wiesbaden, Wiener Staatsoper, Opernhaus Zurich, Opera de Geneve,Il Teatro di Montecarlo, Radio France, il Festival di Radio France a Montpellier, la West Deutsche Rundfunk, l’Osterreicherundfunk, La Berliner Sinfoniker, Liceu di Barcelona, Maestranza di Siviglia, Il Massimo di Santiago del Cile, Il Comunal di Rio de Janeiro, l’Opera di Atene, la Houston Opera, il Metropolitan N.Y., Londra, Oslo, Cape Town Opera, Joannesburg SABC, Pretoria State Theater,Praga Smetana Theater, Festival Massenet, Festival di Pasqua di Luzern, Festival di Torre del lago Puccini, Festival di Taormina Arte, Euskalduna di Bilbao, Rai di Milano e di Torino, Bellas Artes Mexico City, Tokyo NHK.

 

Vedova del grande Gianandrea Gavazzeni, compositore, saggista e direttore d’orchestra, nel 1995 è stata nominata direttrice artistica del Bicentenario Donizetti a Bergamo.

 

Autrice del volume Ritratti, ricca documentazione iconografica, testuale e musicologica di opere “dimenticate”, delle quali è stata interprete e riesumatrice, Denia Mazzola Gavazzeni è insignita del Platinum dell’Accademie Lyrique de Paris, del Premio Alfieri Fondazione Alfieri, e del Premio Donizetti – V edizione,  e dalla città di Firenze del premio Euterpe di Accademia delle Muse, oltre ad altri importanti Premi quali Siola d’Oro, Città di Varese, Città di Modena, Giuseppina Strepponi, Beniamino Gigli e Mascagni d’Oro.

 

Numerose sono le pubblicazioni discografiche di opere dimenticate riportate alla luce dalla sua volitiva passione e incise per Ricordi, Fonit Cetra, Universal, WestDeutscheRunfunk, Actes Sud, Koch Schwann Ariston, Nuova Era, Bongiovanni, Kikko Music, Agora, OsterreicheRundfunk, SABC.

 

Con l’associazione Ab Harmoniae Onlus Italia-Francia-Montecarlo, in collaborazione con Regione Lombardia, Vicariato di Roma, Principato di Monaco, Conferenza Episcopale Brasiliana, Città di Milano, Città di Nizza, Città di Firenze, Città di Bergamo, Fondazione Cariplo, l’artista ha prodotto numerose rassegne concertistiche (Lode in musica per S Maria del Fontein Caravaggio, L’Opera a Palazzo, I colori della musica,  Sacre Armonie Ecc)  affrontando con successo tutti gli aspetti manageriali artistico-organizzativi e offrendo a giovani artisti la possibilità di farsi conoscere in ambito internazionale.

 

Collabora con il Ministero di Giustizia Francese e con il Ministero di Giustizia Italiano per le attività rieducative-musicali presso le carceri francesi e lombarde.

 

Per la regia d’opera collabora con istituzioni internazionali e nazionali quali ad esempio il Kansai Nikikai di Osaka, Verbicaro Opera Studio, per Messina Opera Studio e ha firmato  le  regie di L’Elisir d’amore Tokio, Don Pasquale, La Traviata, Mirra, Cavalleria Rusticana, Rita. Lezioni di Canto (Du Chant).

 

Già docente della Classe di Arte Scenica presso il Conservatorio P.L. da Palestrina di Cagliari  e di canto presso i Conservatori di Alessandria, Riva del Garda e Trento, ha ora la cattedra di canto presos il Conservatorio L.Marenzio di Brescia – darfo Boario Terme.

 

E’ autrice di testi e drammaturgie per il Teatro musicale. Sue sono le drammaturgie dello spettacolo “Du chant” su Reynaldo Hahn e “Voce di Donna” intorno alle più belle melodie degli anni ’50.

 

Dal 2006 è organizzatrice e produttrice di spettacoli di ampio, medio e piccolo organico, in collaborazione con istituzioni pubbliche e private.

 

Denia Mazzola Gavazzeni è insignita della Medaglia d’Oro della Città di Nizza (Francia) per meriti culturali e di solidarietà.